Quando la noia non ci annoia

A teatro. Concerto per Amleto, scritto a quattro mani dall’attore Fabrizio Gifuni e dal direttore d’orchestra Rino Marrone, che intreccia in modo affascinante le parole del bardo alle musiche di Dmitrij Šostakovič per due rappresentazioni, una teatrale e una cinematografica, del dramma shakespeariano. Continua a leggere “Quando la noia non ci annoia”

Perché correre pensando, tre anni dopo

La scorsa settimana io e Domenico siamo stati impegnati in una serie di incontri divulgativi, in Abruzzo. Giorni intensi e interessanti, abbiamo incontrato sette diverse classi di scuola media, genitori e insegnanti, dialogando sugli effetti che le tecnologie stanno proiettando sulle nostre vite.
Per me è stata un’occasione per riflettere sul significato del progetto alla base di questo blog, che potete ritrovare nel post quasi omonimo dell’agosto 2015. Continua a leggere “Perché correre pensando, tre anni dopo”

E se i social fossero poco social?

I social network sono il luogo delle granitiche certezze, l’abbiamo già detto, lo viviamo quotidianamente quando vediamo ogni questione trasformarsi in lotta al coltello tra bande contrapposte.
Ho visto, davvero…le ho viste con i miei occhi, discussioni violentissime tra chi sosteneva che il rotolo della carta igienica dovesse stare con il lembo da strappare da una parte o dall’altra, dunque è rimasto davvero poco che possa stupirmi a riguardo. Continua a leggere “E se i social fossero poco social?”

Sarà Norimberga, anche per i manovali della rete

Nello stesso segmento di tempo due comportamenti opposti, con esiti grotteschi o, se volete, tragici.
Da una parte il ministro degli interni, padano, di un paese che ci tiene a definirsi civile, provoca la morte in mare di creature innocenti, facendo finta di rispettare la legge. Costui è anche il segretario di un partito che si è macchiato di un reato enorme, sottraendo indebitamente all’erario una cinquantina di milioni di euro.
Dall’altra c’è un sindaco calabrese che, violando la legge ma senza intascare un centesimo, salva vite umane, aiuta individui disperati, servendosi di qualche espediente, certo illegale e sanzionabile. Continua a leggere “Sarà Norimberga, anche per i manovali della rete”

Roma, 30 settembre 2018. Assenti giustificati ma presenti

Il mondo è diviso da sempre tra coloro che pensano di essere in compagnia di persone portatrici dei loro stessi diritti e chi si sente l’unico abitante del Pianeta. Tra chi si rende conto di essere parte di una specie cooperativa e i malati di individualismo. Il problema è che questi ultimi sono maggioranza e bisogna lottare perché non prendano il sopravvento, senza mai cedere alla pigrizia. Continua a leggere “Roma, 30 settembre 2018. Assenti giustificati ma presenti”

Una piccola comunità di persone libere

Con il post precedente abbiamo concluso la fase che potremmo definire “promozionale”, vi abbiamo disturbati ma era necessario farci conoscere.
Da qui in avanti potranno leggerci coloro che entreranno autonomamente nelle nostre pagine, cliccando su www.correrepensando.net.
Chi ha scelto di iscriversi riceverà un avviso via mail ogni volta che verrà pubblicato un nuovo articolo, per il resto non ci saranno più diffusioni manuali, siete stati fin troppo pazienti. Continua a leggere “Una piccola comunità di persone libere”