Il veleno corrosivo dei social network

Nei giorni scorsi avevo pubblicato un articolo sulla vicenda che segue, e che qui riprendo perché esplicativa di ciò che accade quando ci si parla attraverso canali virtuali come i social network. Stavolta ignorerò i nomi dei protagonisti perché la mia attenzione non è rivolta agli attori ma alle condizioni che si creano quando laContinua a leggere “Il veleno corrosivo dei social network”

Etero o bisex: per i ragazzi non c’è una sola identità di genere

“Nel gruppo siamo una ventina, tra i quattordici e i sedici anni. Solo tre sono dichiaratamente eterosessuali, il resto bisessuali, gay e lesbiche”. Il ragazzino di fronte a me, una bocciatura alle spalle, finisce la terza media tra un paio di settimane, lui è uno dei tre eterosessuali del gruppo, ma viene agli incontri conContinua a leggere “Etero o bisex: per i ragazzi non c’è una sola identità di genere”

Voci per la salute – Ep.1, Salvare la pelle

Voci per la Salute è un podcast, promosso da Novartis, che ospita soggetti impegnati a qualche titolo nella prevenzione e nella ricerca farmaceutica, mettendo a disposizione dei cittadini informazioni preziose sullo stata delle cose a proposito delle patologie più diffuse.In questa prima puntata, condotta, come le prossime, da Silvia Bencivelli, medico e giornalista, sono ospitiContinua a leggere “Voci per la salute – Ep.1, Salvare la pelle”

Adolescenti e pandemia, più maturi dei pregiudizi

Se decidessimo di descrivere nello spazio di un articolo il comportamento degli adulti durante i lunghi mesi della pandemia, dovremmo precisare in anticipo che il nostro tentativo è una semplice finzione, essendo impossibile condensare in una pagina i comportamenti di milioni di individui, per loro natura incomparabili perché troppo diversi. Proprio a causa della loro scarsaContinua a leggere “Adolescenti e pandemia, più maturi dei pregiudizi”

Bambini e lockdown: saranno diversi, certo, forse più umani

Prosegue la collaborazione con SkyTG24, con la pubblicazione del dodicesimo episodio dedicato a bambini e lockdown, l’ultimo di questa serie. Due giorni fa una liceale trentina, che seguo da alcuni mesi, è tornata a scuola in presenza. Le ho chiesto come aveva trovato i compagni. Mi ha risposto che tutti sembrano più riflessivi e maturi, piùContinua a leggere “Bambini e lockdown: saranno diversi, certo, forse più umani”